IU8QTX Salvatore: un avventuroso viaggio in bicicletta da Telese (BN) alla Siberia e l’universo dei radioamatori.

0
105

Nel 2017, IU8QTX Salvatore Riggi, socio della sezione ARI di Caserta, ha intrapreso un viaggio straordinario e ispiratore, meritevole di essere raccontato, percorrendo in bicicletta la distanza da Telese Terme (BN) fino alla Siberia. Questa impresa non è solo un esempio di determinazione fisica e mentale, ma anche un’espressione profonda dello spirito di connessione che unisce i radioamatori di tutto il mondo.

Salvatore ha pedalato per migliaia di chilometri, attraversando paesi, culture e climi diversi. Il suo viaggio non è stato solo un’esperienza fisica, ma anche un viaggio interiore, un’opportunità per incontrare persone sconosciute e costruire legami unici e indimenticabili. Ogni incontro, ogni scambio di parole e sorrisi lungo il percorso, ha aggiunto un tassello alla ricca trama della sua avventura.

Il nostro mondo radioamatoriale, di cui Salvatore è un membro appassionato, condivide con il suo viaggio lo stesso desiderio di connessione e scoperta. Il radioamatore utilizzando le onde elettromagnetiche per comunicare con persone in ogni angolo del pianeta, crea una rete invisibile ma potentissima di relazioni umane. Mentre Salvatore pedalava attraverso le strade polverose e i paesaggi maestosi dell’Eurasia, qualche radioamatore intrecciava qso con altre voci lontane, collegando istantaneamente persone che, altrimenti, non si sarebbero mai incontrate.

Questa somiglianza tra il viaggio e l’attività dei radioamatori è affascinante. Entrambi implicano un viaggio: uno fisico, fatto di strade e luoghi reali; l’altro etereo, fatto di onde radio e segnali. Entrambi i viaggiatori, uno sulla sua bicicletta e l’altro dietro una radio, cercano e trovano connessioni genuine. Le storie e le esperienze condivise, sia faccia a faccia che tramite l’etere, arricchiscono la vita e abbattono le barriere culturali e geografiche.

IU8QTX Salvatore Riggi, con la sua impresa, ha dimostrato che la determinazione può portare un uomo attraverso continenti, ma ha anche ricordato a tutti noi, specialmente ai radioamatori, che l’importanza della comunicazione e della connessione umana è universale. Che si tratti di pedalare attraverso l’Eurasia o di inviare un segnale radio che attraversa oceani e montagne, l’obiettivo è lo stesso: conoscere l’altro, scoprire nuove realtà e costruire ponti di amicizia e comprensione.

La sua storia è una testimonianza potente del potere del viaggio e della comunicazione. Salvatore ha incontrato molte persone nel suo percorso, condividendo esperienze e creando legami che dureranno per tutta la vita. Allo stesso modo, il radioamatore, attraverso l’etere, supera le distanze e le differenze, dimostrando che la nostra umanità condivisa è più forte di qualsiasi barriera fisica e culturale.

In viaggio e l’attività dei radioamatori sono due facce della stessa medaglia. Entrambi esplorano, connettono e celebrano la diversità del nostro mondo. Che si tratti di pedalare attraverso terre lontane o di trasmettere un segnale radio attraverso l’etere, l’essenza rimane la stessa: la ricerca di connessione e comprensione, un viaggio verso l’altro che arricchisce la nostra esistenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here