Un successo targato…. ARICE.

0
396

Che l’idea di organizzare una cena conviviale in occasione delle festività natalizie sarebbe potuta piacere, lo avevamo più o meno previsto. Ma che avesse potuto raggiungere un livello così alto di gradimento e partecipazione, questo sinceramente è stata una bellissima e piacevole sorpresa. A dimostrazione che quando le idee nascono e si abbozzano, se supportate da una minuziosa e scrupolosa organizzazione che non tralascia nemmeno il più piccolo dei particolari, difficilmente falliscono. E questo lo abbiamo notato già dai primi giorni in cui è stata lanciata l’idea attraverso le classiche piattaforme web con l’ausilio del modulo di registrazione online, raggiungendo un picco di adesioni in pochissimo tempo. Ciò è stato motivo di sprono in più per organizzare le cose al meglio. Alla fine in numeri hanno detto quarantacinque radioamatori provenienti per di più da tutte le province della Campania, particolare questo che ci ha reso veramente orgogliosi. I partecipanti, al loro arrivo, venivano accolti alla reception dalla nostra hostess Alessia, la quale consegnava loro un gadget ricordo, un cartellino identificativo ed il numero per l’estrazione dei premi finali. Durante la serata sono state proiettate le attività effettuate dalla sezione di Caserta in questo 2022 ed il socio Martino IU8LMC ha illustrato ai presenti la sua attività durante la DXPEDITION da J28MD. E con queste premesse la serata non poteva che trascorrere veloce ed in perfetta armonia. Un ringraziamento per la splendida riuscita dell’evento va a tutto il C.D. della Sezione di Caserta, foriero di tante nuove idee e progetti, ed in particolare al socio Martino IU8LMC nella sua veste di “Event Manager & P.R.” il quale, semmai ce ne fosse bisogno, ha dimostrato ancora una volta le sue eccellenti qualità organizzative. Ma un plauso ed un ringraziamento finale è doveroso rivolgerlo a tutti i radioamatori non iscritti alla nostra sezione i quali hanno onorato con la loro presenza l’evento, palesando per l’ennesima volta come la radio possa abbattere qualsivoglia confine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here